Intensificati i controlli sul territorio. Ferraioli: "saremo pronti ad utilizzo di fondi per videosorveglianza"

L’amministrazione comunale al fine di arginare gli atti di vandalismo sul territorio comunale che hanno fatto registrare danni...

Videosorveglianza

L’amministrazione comunale al fine di arginare gli atti di vandalismo sul territorio comunale che hanno fatto registrare danni a carico di strutture pubbliche ha intensificato i controlli attraverso un servizio di radio sorveglianza notturno.
Il controllo del territorio resta uno degli aspetti rilevanti dell’azione amministrativa che si fonda sulla sinergia tra il comando di Polizia Locale e le Forze dell’ordine. L’amministrazione Ferraioli si pone l’obiettivo di attivare un sistema di video sorveglianza attraverso l’utilizzo di fondi sovra comunali che si propongono di creare un sistema di monitoraggio video digitale di alcune zone del territorio al fine di aumentarne la sicurezza urbana.
“Uno degli aspetti che maggiormente incide sulla qualità della vita è rappresentato dalla sicurezza urbana – afferma il Sindaco Cosimo Ferraioli – l’obiettivo della nostra amministrazione è quello di attivare un sistema di videosorveglianza che possa assicurare un celere intervento da parte delle forze dell’ordine e al tempo stesso rappresentare un deterrente per coloro che si rendono autori di atti violenti”.
Il primo cittadino sottolinea la necessità di introdurre nuove forme di tecnologia che consentirebbero anche di razionalizzare i costi e di ottimizzare le risorse umane tra le forze di polizia.
“La video sorveglianza è indispensabile nel controllo di un ampio territorio come quello angrese – spiega il Sindaco Ferraioli – i costi sono elevati ma sarà nostro compito partecipare a progetti e intercettare i fondi necessari per creare una capillare rete di controllo che interessi il centro e le periferie, purtroppo, il Comune di Angri negli anni passati non ha ottenuto i finanziamenti necessari per attivare un servizio che da qualche settimana viene utilizzato dalle altre città del comprensorio – chiosa Cosimo Ferraioli – sarà nostro dovere attivarci ed essere pronti a presentare istanza nel momento in cui saranno pubblicati i bandi di interesse, nel frattempo stiamo valutando la possibilità di muoverci in maniera autonoma nonostante le ristrettezze finanziarie dell’ente”.

Angri, 23 dicembre 2015